Diana Cavalieri – #DragonflyBlog #wattpad #cast

Di solito, mi piace lasciare i miei lettori liberi di immaginarsi i personaggi, dando loro solo una descrizione essenziale.  Ma loro sembrano desiderare di più. Mi chiedono perché, visto che mi piace disegnare, non dono un volto ai protagonisti delle mie storie…. Quindi… beh, ecco a voi Diana Cavalieri, la protagonista di Dragonfly Blog, romanzo…

Recensione – La maledizione della fiamma

La maledizione della fiamma di Silvia Robutti, vincitrice del premio Odissea di Delos Books Voto: 75% Breve trama: Per Azoleen, un’orfana vissuta in un collegio che assomiglia ad una prigione, vede le proprie speranze finire in fumo quando, raggiunta l’età in cui potrebbe essere libera, viene condotta a forza in un carcere, dove dovrà scontare…

Come creare un personaggio verosimile

Un personaggio non è un albero di natale. Non va addobbato con lucine e fiocchi, per distrarre il lettore dal fatto che sotto sotto è un abete come tutti gli altri.

L’Errore n°1 degli scrittori principianti

RICORDA SEMPRE UNA COSA: I lettori sono cani da tartufo. Il loro fiuto è infallibile. SE SEI INSICURO, IL LETTORE LO SENTE. Fra gli scrittori principianti, l’errore più comune nella costruzione e nella narrazione di una storia, è quello di svendere il finale.  Molti riescono a creare una forte suspence iniziale, ma lasciano ch’essa si allenti…

Recensione De Bello Alieno – vincitore del Premio Odissea

  Recensione De bello alieno di Davide del Popolo Riolo, vincitore del Premio Odissea nel 2014 Mi dispiace dare una delusione a chi mi ha consigliato questo romanzo, ma purtroppo non vi ho saputo trovar nulla di ciò che sembra vi abbiano trovato altri lettori che lo hanno recensito in modo così positivo.  Vorrete perdonare…

Recensione Ender’s Game

Ender’s Game di Orson Scott Card Voto: 100% Premessa: Eccettuato il titolo, questo romanzo mi è davvero piaciuto. Purtroppo, l’assonanza con Hungar Games confonde i lettori, facendo sì che questi due romanzi finiscano in uno stesso calderone, sebbene vi sia un gran divario di qualità. Nonostante Hungar Games abbia spopolato, a parer mio Ender’s Game ne avrebbe avuto…

Finale aperto o chiuso

Quando un lettore inizia un romanzo, lo sappiamo tutti, stringe un patto di fiducia con l’autore: il primo si ripromette di proseguire la lettura se il secondo gli promette che troverà ciò sta cercando. La divisione in generi aiuta il lettore a non prendere cantonate e obbliga lo scrittore a rientrare in una sorta di…