struttura del primo atto – punto di non ritorno

IL PUNTO DI NON RITORNO Il “punto di non ritorno” è un evento che sconvolge il contesto attorno al personaggio principale, che lo riguarda, ma non per forza lo coinvolge, e che disintegra/ribalta il mondo familiare in cui il protagonista ha vissuto fino a questo momento. Tale evento deve verificarsi alla fine del primo atto, cioè…

Struttura del primo atto – L’incipit

L’incipit deve solleticare il palato come l’acquolina in bocca, non soddisfare la fame tutta in un boccone. L’INCIPIT L’incipit viene anche chiamato “hook”, ovvero “uncino”, o piuttosto “amo”, al quale viene attaccata un’esca per far abboccare i pesci. Bell’immagine, di cui i lettori non saranno molto contenti, ma che gli autori spesso hanno ben chiara…

La struttura di una storia – il primo atto

É verità aristotelicamente conosciuta, che una storia largamente provvista di trama debba suddividersi in tre atti. Quindi, non mi soffermerò sul perché si debba per forza prevedere un inizio, uno svolgimento e una fine. Non è questo il momento per mettere in discussione una regola di tale portata, sulla quale, poi, sono pienamente d’accordo. Tuttavia,…

Storie dai sentimenti autentici

Oggi torno a parlare di autenticità. Ci sono diverse ragioni per cui, dal mio punto di vista, le storie contemporanee rischiano sempre più di mancare di autenticità. Mi soffermerò su tre ragioni in particolare. 1) Il facile accesso alla produzione di storie ha educato l’umanità all’immaginazione, ma la ha diseducata ai sentimenti. Le storie sono…

Talento narrativo e talento letterario

Una discussione sempre aperta è quella che cerca di dare risposta alla seguente domanda: la buona scrittura nasce da un talento innato, o da un impegno costante e buona volontà? La risposta più semplice – e anche quella più vera, probabilmente – è da entrambi. Ma esiste davvero il talento innato, secondo voi? Ci sono…

Come creare un personaggio verosimile

Un personaggio non è un albero di natale. Non va addobbato con lucine e fiocchi, per distrarre il lettore dal fatto che sotto sotto è un abete come tutti gli altri.

L’Errore n°1 degli scrittori principianti

RICORDA SEMPRE UNA COSA: I lettori sono cani da tartufo. Il loro fiuto è infallibile. SE SEI INSICURO, IL LETTORE LO SENTE. Fra gli scrittori principianti, l’errore più comune nella costruzione e nella narrazione di una storia, è quello di svendere il finale.  Molti riescono a creare una forte suspence iniziale, ma lasciano ch’essa si allenti…

Finale aperto o chiuso

Quando un lettore inizia un romanzo, lo sappiamo tutti, stringe un patto di fiducia con l’autore: il primo si ripromette di proseguire la lettura se il secondo gli promette che troverà ciò sta cercando. La divisione in generi aiuta il lettore a non prendere cantonate e obbliga lo scrittore a rientrare in una sorta di…

Virtuosismi stilistici e scene inutili

Cos’è che mi infastidisce di più di un romanzo mal scritto? Più ancora che gli errori di battitura, di grammatica e di ortografia… Più ancora che gli stereotipi… Più ancora che la trama scadente… Ciò che mi infastidisce più di tutto questo sono le scene inutili. Sì, perché se almeno la trama andasse avanti, se…