Recensione – Spettri ed altre vittime di mia cugina Matilde di Franci Co

Vincitore del Premio Odissea nel 2016, Spettri ed altre vittime di mia cugina Matilde di Franci Co è una lettura veloce e piacevole.

Voto: 80%
Il sovrannaturale si intreccia con la commedia, in una girandola impazzita che mette in gioco fantasmi, cani, scrittori morti, creature infernali e problemi di cuore.

Entra in scena anche un Dino Buzzati un po’ spento, in forma di frammento depresso di fantasma, ma pur sempre un Dino Buzzati.

L’ambientazione casalinga rende il tutto molto più realistico. Mica tutte le storie fantastiche devono accadere in posti esotici, lontani nel tempo e nello spazio.

Il romanzo inizia bene, con uno stile marcato, ironico, personale e vivace.

Il finale è all’altezza delle aspettative, sebbene perda un po’ in stile, capitolo dopo capitolo.

Tiene bene la tensione e crea un bel climax.

Unica pecca, qualche stereotipo. (Ed un epilogo finale un po’ frettoloso che mi lascia perplessa).

 

 

 

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. vagoneidiota ha detto:

    Mi piacciono le tue recensioni.
    Ti seguo.

    Piace a 1 persona

    1. Regina Scuto ha detto:

      Grazie, spero possano esserti utili:)

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...